La nostra storia

Organizzazione Sezam esiste da 17 anni è la sua attività e sviluppo si può dividere in tre fasi:


Primo periodo "Programmi di supporto psicosociale per i bambini colpiti dagli eventi bellici"

Nel 1995 Sezam viene registrata come organizzazione locale che insieme alla popolazione locale si impegna nella continuazione della realizzazione del progetto di supporto psicosociale ai bambini colpiti dalla guerra nella Bosnia centrale.

Per saperne di più...
  • 1995/96/97. Si organizzano i Workshop con le attività strutturate, al fine di dare supporto e incoraggiamento ai figli dei rifugiati. In un anno dai centri collettivi esistenti hanno partecipato 600 bambini di età compresa tra 6-12 anni, formati in gruppi da 20, in varie attività dell'elaborazione delle esperienze traumatiche e miglioramento dell'immagine di sé.
Mio disegno, mia storia, pubblicazione del 2000 (download pdf, 20 MB): Moja priča

Secondo periodo: "Programmi educativi per gli insegnanti, bambini e ragazzi nel campo della comunicazione"

Dal 1997 abbiamo sviluppato e realizzato una serie di progetti nel campo della comunicazione. Intorno a 3000 dei ragazzi di Zenica ha fatto parte del progetto durato un anno, per lo sviluppo di una positiva immagine di sé, di cui 600 di loro ha frequentato anche il programma dell'elaborazione del trauma. Nelle scuole secondarie di Zenica 160 adolescenti ha partecipato al programma L'arte di crescere.
Da sedici scuole elementari di Zenica 230 docenti ha partecipato al programma "Migliorare la comunicazione e le abilità di comunicazione e l'applicazione in classe".

Per saperne di più...
  • 1997/98.Inizio dei Workshop didattici per 300 bambini della scuola elementare “Isidora Sekulic'' a Zenica. I Workshop si basavano su sostegno psicosociale, abilità della comunicazione e rinforzo dell'immagine positiva di se stessi, gravemente disturbata durante e dopo la guerra.
  • 1998/99.Realizzazione del laboratorio didattico per 450 bambini della scuola elementare "Musa Ćazim Ćatić" di Zenica.
    Inizio della trasmissione sul radio locale “Zenit” che promuove il miglioramento delle capacità di comunicazione.
  • 2000. Realizzazione dei seguenti progetti:
    • Workshop per 350 bambini della scuola elementare "Vladimir Nazor" di Zenica
    • Workshop per 20 ragazzi del Ginnasio e Liceo Cattolico di Zenica
    • Trasmissione sulla Radio locale Zenit
    • Inizio dei workshop per 25 insegnanti delle quattro scuole elementari di Zenica.
  • 2001. Realizzazione dei seguenti progetti:
    • Workshop per 450 bambini della scuola elementare "Meša Selimović" di Zenica
    • Workshop per 41 ragazzi da del Ginnasio e Liceo Cattolico di Zenica,
    • Workshop per 50 insegnanti da 6 scuole elementari di Zenica.
  • 2002. Realizzazione dei seguenti progetti:
    • Workshop per 450 bambini delle scuole elementari "Edhem Mulabdić" a Zenica
    • Workshop per un nuovo gruppo di adolescenti, 50 partecipanti del Ginnasio e Liceo Cattolico
    • Workshop per 100 docenti da 12 scuole elementari di Zenica
    • Consulenza per 6 docenti che hanno fatto formazione di due anni nel ambito di comunicazione non violenta e sono diventati i leader dei gruppi per gli insegnanti.
  • 2003. Realizzazione dei seguenti progetti:
    • Workshop per 75 insegnanti di 14 scuole elementari
    • Workshop per 50 ragazzi dal Ginnasio, Liceo Pedagogico e Liceo Cattolico
    • Workshop per 300 bambini di tre scuole elementari di Zenica.

Gli insegnanti delle seguenti 16 scuole elementari di Zenica sono stati coinvolti nel progetto per il miglioramento delle capacità di comunicazione nel periodo 2000-2003:

  • OŠ "Meša Selimović"
  • OŠ "Miroslav Krleža"
  • OŠ "Musa Ćazim Ćatić"
  • OŠ "Mak Dizdar"
  • OŠ "Hasan Kikić"
  • OŠ "Skender Kulenović"
  • OŠ "Aleksa Šantić"
  • OŠ KŠC "Sveti Pavao"
  • OŠ "Edhem Mulabdić"
  • OŠ "Vladimir Nazor"
  • OŠ "Hamza Humo"
  • OŠ "Arnauti"
  • OŠ "Ahmed Muradbegović" 
  • OŠ "Alija Nametak"
  • OŠ "Enver Čolaković" 
  • OŠ "Ćamil Sijarić"

Terzo periodo: "Programmi per l'educazione alla nonviolenza nelle scuole in entrambe le Entità della BIH"

Dal 2004 portati dalla necessità di contribuire alla ricostruzione della fiducia danneggiata profondamente e la costruzione di un rapporto basato sul rispetto, creiamo e lanciamo i progetti in entrambe le entità. Nei nostri programmi finora hanno partecipato 167 insegnanti, educatori e presidi delle scuole delle zone di Tešanj e Teslić.

Per saperne di più...
  • 2004 – 2005. Realizzazione dei i seguenti progetti:
    • Workshop sulla comunicazione nonviolenta secondo Marshall Rosenberg, per 72 insegnanti di due scuole elementari nella Federazione di Bosnia-Erzegovina (OS "Prvi mart" Jelah, OS "Kulin Ban" Tešanjka) e per una scuola elementare di Repubblica Serba (OS "Dositelj Obradović" di Blatnica). Queste scuole erano divise dalla linea di separazione durante la guerra.
    • Workshop per 900 studenti di precedentemente nominate tre scuole, gestiti dagli insegnanti coinvolti nei Workshop di Sezam,
    • Promozione del libro tradotto: Comunicazione non violenta: Guida pratica per l'esercizio indipendente, esercizi di gruppo ed esercizi per i Workshop, autore Lucy Leu,
    • È stato implementato secondo ciclo di seminari per 72 insegnanti, compreso anche corpo amministrativo di queste tre scuole.
  • 2006-2008. Realizzazione dei seguenti progetti: 
    • "L'adozione e l'applicazione delle capacità della comunicazione non-violenta nella scuola e nella comunità" coinvolti 60 insegnanti da tre nuove scuole "Petar Petrović Njegoš" Teslić, "Ivan fra Frano Jukić" Usora, "Džemal Bijedić" Miljanovci;
    • 26 insegnanti da queste tre scuole ha realizzato i Workshop per 750 studenti di loro scuole.
  • 2009-2011. Realizzazione dei seguenti progetti:
    • "Ivan fra Frano Jukić" Usora, "Vuk Karadžić" Teslić, "Jevrem Stanković" Čečava, "21. mart" Matuzići, "Abdulvehab Ilhamija" Kalošević sono cinque nuove scuole coinvolte nel progetto, "Adozione e l'applicazione delle capacità della comunicazione nonviolenta nella scuola e nella comunità"
    • Progetto con i vecchi partecipanti chiamato "Iniziative delle donne delle zone Tešanj e Teslić nella scuola e nella comunità"
    • Trainig tenutosi a Neum per i partecipanti provenienti da sei scuole primarie coinvolte nei progetti di Sezam: "Prvi Mart" Jelah, "Kulin Ban" Tešanjka, "Dositej Obradović" Blatnica, "Petar Petrović Njegoš" Teslić, "Ivan fra Frano Jukić" Usora e "Džemal Bijedić" Miljanovci.
    • Pubblicazione della brochure sulle attività di Sezam con gli insegnanti delle scuole Tešanj e Teslić
    • Organizzati primi incontri interreligiosi e interculturali in Erzegovina: Blagaj, Medjugorje, Žitomislić.